logo_drugsIl Civil Society Forum on Drugs è una piattaforma per il dialogo sulle droghe tra associazioni della società  civile e Commissione  europea, e include 45 organizzazioni che rappresentano tutti i diversi approcci al tema (http://ec.europa.eu/dgs/home-affairs/what-we-do/networks/civil-society-forum-drugs/index_en.htm)
Da quest’anno ne fa parte anche Forum Droghe, insieme ad altre 3 realtà italiane, ITACA, Parsec e San Patrignano. Con l’attuale composizione (vedi elenco dei partecipanti in chiusura del documento UNGASS) lavorerà fino alla fine del  2017. Durante la sessione del 5 e 6 ottobre, a Bruxelles, sono stati stabiliti 4 gruppi di lavoro, che a breve produrranno i loro documenti programmatici, di cui vi terremo puntualmente  informati: 1) UNGASS 2016 e relazioni internazionali 2) standard minimi dei servizi e degli interventi 3) valutazione e nuovi input per la Strategia europea e il Piano d’azione sulle droghe 4) La società civile nelle politiche nazionali sulle droghe.
Per documentarsi sui lavori del CSF negli anni precedenti,
Forum Droghe partecipa al gruppo di lavoro Valutazione e nuovi input per la Strategia europea e il Piano d’azione sulle droghe.
Pubblichiamo il primo documento prodotto dal CSF nella sua nuova composizione, Recommendations of the Civil Society Forum on Drugs on the UNGASS outcome document,  è diretto all’ Horizontal Drugs Group (HDG) in vista di UNGASS 2016, mentre sono ancora in corso le negoziazioni su se e come il CSF potrà prendere direttamente parola a New York all’assemblea ONU

Documenti scaricabili