usa-marijuanaCon la firma del governatore repubblicano John Kasich, l’Ohio è diventato il 26esimo stato USA (compreso Washington D.C.) a rendere legale l’uso di marijuana terapeutica. La decisione di Kasich arriva circa un mese dopo che la Louisiana ha reso funzionale il proprio programma di marijuana terapeutica. La Louisiana, nonostante sia stato il primo stato a legalizzare la cannabis medicinale, non ha mai potuto rendere esecutiva una normativa che risale al 1978 ma che era tecnicamente inattuabile fino all’intervento legislativo di maggio.

Da notare come nel 2012, il governatore dell’Ohio Kasich avesse dichiarato alla tv locale che si sarebbe opposto alla legalizzazione della marijuana terapeutica “perché la medicina di un paziente potrebbe cadere nelle mani dei bambini”. Kasich aveva dichiarato che “alcuni di questi farmaci sono cose che ci preoccupa possano arrivare nelle mani dei nostri figli. Quindi la risposta è no: io non sono a favore della marijuana terapeutica.”

Durante la campagna per la nomination presidenziale repubblicana, Kasich non si è poi certo tirato indietro nell’esprimere la sua disapprovazione nei confronti dell’uso della marijuana. Nel mese di aprile dello scorso anno, aveva detto ospite di un talkshow: “se mi capiterà di essere presidente, vorrei condurre una campagna significativa a livello di base per cacciar fuori queste droghe dal nostro paese.” Poi, anche a seguito di una iniziativa referendaria che avrebbe legalizzato l’uso medico e ricreativo della marijuana in tutto lo stato, durante le primarie del New Hampshire, ha dichiarato alla folla che avrebbe preso in considerazione la legalizzazione della marijuana medica a livello nazionale, una volta diventato presidente. Il suo cambio di rotta è stato sufficiente a convincere il Marijuana Policy Project, che ha sospeso l’iniziativa referendaria sulla marijuana quando i legislatori dell’Ohio hanno inviato il disegno di legge legalizzazione alla scrivania di Kasich mese scorso.

Secondo la normativa i pazienti con il cancro, l’AIDS, l’epilessia, il morbo di Parkinson e le altre condizioni approvate potranno acquistare prodotti di cannabis da dispensari regolati dallo Stato. Non sarà permesso la coltivazione casalinga di marijuana, e non sarà permesso fumarla. La vaporizzazione è l’unico modo legale per assumere marijuana terapeutica in Ohio.

Va detto che in effetti rimangono solo 10 Stati USA in cui non è consentito alcun uso medico della cannabis. Infatti oltre ai 25 stati (a cui si somma Washington D.C.) in cui la marijuana terapeutica è legale, in altri 15 è legale l’uso del CBD, il Cannabidiolo uno dei principali principi attivi contenuti nella marijìuana insieme al THC.

[fonte NORML]