L’On. Daniele Farina ha pubblicato sul suo profilo Facebook il testo di lavoro che il PD propone al Comitato Ristretto istituito presso le commissioni Giustizia e Affari sociali della Camera per l’esame della proposta di legge sulla regolamentazione legale della cannabis. Si tratta nei fatti di una proposta di stralcio delle sole norme inerenti la cannabis terapeutica.

E’ una proposta profondamente deludente: si tratta – dichiara Farina che era relatore per la commissione giustizia della proposta di legge dell’intergruppo per la Cannabis Legale – di un intervento normativo limitato all’uso terapeutico che in parte fotografa l’esistente e in parte si sovrappone a competenze già ministeriali che si potevano esercitare efficacemente assai prima.

Secondo il deputato di Sinistra Italiana “in ben altra direzione, ben altra complessità ha avuto il dibattito sviluppatosi in questi anni nel Paese e in Parlamento. Nello specifico la proposta non comprende neppure la coltivazione per uso personale che è la principale richiesta avanzata dai singoli pazienti e dalle associazioni. Se l’intento del Pd è di carattere meramente elettorale mi sembra che la toppa sia peggiore del buco.

 

Ecco la proposta del PD: