“Il paese sta voltando la sua pagina, D’ora in poi la Grecia sarà inclusa in paesi in cui la prescrizione della cannabis terapeutica ai pazienti è legale”.

Così ha dichiarato Alexis Tsipras in una conferenza stampa, come riportato ieri dall’Independent.

I dettagli sulle modalità di coltivazione e distribuzione dei farmaci a base di cannabis devono ancora essere esplicitati dal governo di sinistra guidato da Tsipras.

Il primo ministro greco ha comunque affermato che la cannabis sarà passata dalla Tabella A a quella B dell’attuale legge sugli stupefacenti, passando quindi al regime a cui sono sottoposte altre sostanze con usi medici approvati quali il metadone e i derivati dell’oppio. Attualmente i consumatori di cannabis, anche se utilizzano la sostanza per uso medico, rischiano fino a tre mesi di galera, ed una multa di 1000 euro.

La Grecia sarà quindi presto anche in grado di importare farmaci a base di cannabis, anche se potrebbe puntare sulla produzione nazionale, pur al momento limitata agli usi medici, per provare a smuovere l’economia.