Crociera in AlaskaIl Marijuana Control Board dello stato USA dell’Alaska ha recentemente deciso[1], a stretta maggioranza, di avviare un progetto di regolamentazione del consumo di marijuana in loco.

La normativa dovrà prevedere dal dove e quanta marijuana potrà essere consumata nei locali sino alle norme rispetto alla ventilazione degli stessi.

La normativa è molto attesa, non solo dai proprietari di negozi di marijuana locali ma anche dal milione di turisti che ogni anno visita lo stato più a nord della federazione. Oggi infatti accade molto spesso che turisti sbarcati dalle navi da crociera, una volta acquistata la cannabis legalmente, si ritrovino a doverla consumare illegalmente in strade e parchi pubblici, non potendola riportare a bordo.

Anche se le norme proposte appaiono al momente piuttosto restrittive, l’Alaska sarebbe il primo stato USA a legalizzare anche l’uso in pubblico, visto che sia la città di Denver che il Maine pur avendo approvato in diverse forme il cosiddetto uso sociale della cannabis devono ancora stendere le norme attuative.

[1] cfr https://mjbizdaily.com/alaska-mj-shop-owners-push-onsite-consumption-cater-tourist-crowd/