Il governatore del Vermont, Phil Scott, ha istituito giovedì scorso una commissione consultiva bipartisan sulla marijuana che studierà il modo migliore per legalizzare l’uso ricreativo della cannabis nello stato del New England. L’obiettivo è rilasciare un rapporto rivolto ai legislatori statali entro il prossimo gennaio, quando il Parlamento potrebbe riprendere in mano il provvedimento dopo il veto del governatore.

Lo scorso maggio il governatore repubblicano aveva infatti posto il veto alla legge approvata dalla Camera e dal Senato del Vermont che decriminalizzava il possesso di cannabis ed istituiva un percorso legislativa per una successiva legalizzazione dell’uso ricreativo della marijuana.

Il governatore aveva lasciato allora aperta una strada di mediazione con il Parlamento. Scott ha dichiarato di non opporsi filosoficamente alla legalizzazione della marijuana, ma di voler studiare approfonditamente sia la tassazione sulle vendite, che la sicurezza nella guida che il “modo di tenerla lontano dai bambini”. La commissione sarà co-presieduta dall’avvocato repubblicano Tom Little e da Jake Perkinson, ex presidente del Partito democratico del Vermont.