La Polonia ha legalizzato la scorsa settimana la cannabis terapeutica. I farmacisti polacchi potranno vendere preparazioni a base di cannabis importata sino a quando non sarà registrata presso l’ufficio nazionale per la registrazione dei medicinali. Oggi il 90% dei farmacisti polacchi è già autorizzato a produrre farmaci e saranno previsti corsi di formazione specifici.

La cannabis potrà essere prescritta per una vasta gamma di disturbi, che includono epilessia, nausea causata da chemioterapia, dolore cronico e il trattamento dei sintomi della sclerosi multipla.

Si stimano che circa 300.000 persone potrebbero beneficiare della cannabis terapeutica, anche se il costo mensile ipotizzato è molto alto, sino a quasi 500 euro.

[Fonte The Indipendent]